sabato 28 agosto 2021

BELLISSIMA KUMEJIMA

 

(foto: Gino Sensei©)

In tempi 'normali', pre-peste cinese, avrei pagato cifre serie - se mai le avessi avute - per fare una vacanziella come quella dei giorni passati.

Niente bambini ululanti sul traghetto.

Niente turisti cinesi, ululanti dappertutto.

Niente traffico, smog.

DUE konbini in tutta l'isola.

DUE auto delle forze anti-disordine, perennemente parcheggiate e non in giro a spaccar cazzi.

Spiagge deserte, al più qualche alieno della "mainland" in doppia tuta da palombaro per fare un micro-bagnetto nel mare davanti al resort all-included.

Pini marittimi (si chiamano così?) e canne da zucchero a go-go.

Molte mucche.

Purtroppo pochi gatti randagi.













Un negozio pulcioso, paralizzato agli anni Cinquanta, dove ho stanato ben DUE dischi pregiati.

Una roccia a forma di figa, un'altra a forma di uccello.

Un alberghetto (Bear Stay), nuovo quanto confortevole e silenzioso, pulito, in posizione strategica, a prezzo per umani.

Il mio fido motore, Yamaha Gear 50 cc., cavallo di molte Battaglie, portato nella pancia del traghetto da Naha.

Strade fra i boschi bellissime, deserte pure loro.



Un posto ideale per latitanti pensionati. Vita semplice e monotona, ma se avete raggiunto la pace dei sensi non vi mancherà nulla.

Poca gnocca e pochi ristoranti, ma se volete questo pacchetto perché non ve ne state a Capri a fotografare JLO?


(foto: Gino Sensei©)

Ah, un ultimo dettaglio. Il posto si chiama Kumejima, l'isola di Kume, a tre ore e mezza di traghetto da Naha.

Appena posso ci torno.


 

(foto: Gino Sensei©)


Un sentito arigatone per il supporto tecnico al compagno di molte merende, Gino Sensei, in arte Nauss, senza il quale questo incommensurabile articolo sarebbe stato molto più zoppo.


mercoledì 14 luglio 2021

NIPPORECORDS

 

Collezionisti di tutto il mondo: unitevi!

Tutto il catalogo dei dischi disponibili 
(aggiornato quasi quotidianamente) su: 

https://nipporecords.blogspot.com/

Blog per lo spaccio da privato a privato di vinili nipponici usati direttamente da Okinawa

(mi chiamo Pietro, non Tower Records/Discogs, ok?)


Il blog al link sopra riportato è la 'lista' di tutto ciò che è disponibile in magazzino in questo secondo spaccato. Se non c'è non c'è; però, se siete gentili, posso cercarvelo: liste welcome, indicando il prezzo massimo che siete disponibili a pagare per il disco x, non per dissanguarvi ma per evitarmi spese inutili.


Sul blog i dischi sono divisi per grandi famiglie che potete stanare su labels. Se, per esempio, vi interessando dischi heavy metal andate su ‘heavy metal’ e, da lì, scendete pagina per pagina.

NECESSARIO, per navigare sulle pagine del blog, l'utilizzo di un computer o di un iPad, NON un telefono (smartphone not-so-smart).

Se vi interessa un disco della lista contattatemi: a chiacchiere (dettagliate) vi indicherò le condizioni esatte di conservazione del vinile richiesto, eventualmente anche con qualche foto. Non amo i codici da grading, in quanto troppo generici. Ma amo seguire la clientela personalmente, senza fretta.

I dischi più economici e vecchi, ovviamente, possono essere in condizioni peggiori - le macchiette di muffa nell'umida e subtropicale Okinawa abbondano - e più sporchi. Faccio il possibile per ripulirli prima di spedirli, ma non escludete un secondo lavaggio in lavatrice, una volta giunti a destinazione. Non voglio usare liquami sbagliati che poi infastidiscano la Spett. Clientela. Se volete dischi nuovi avete sbagliato pagina (ma, ogni tanto, qualcuno nuovo miracolosamente lo trovo).


  

 

COSTI:
Ogni disco ha il prezzo indicato in euro sul blog

I prezzi dei miei dischi sono calcolati secondo quanto li ho pagati e secondo il valore medio riportato da Discogs; seguendo la filosofia del vorrei-farVi-spendere-il-meno-possibile (figlia della filosofia tanto-non-diventerò-mai-ricco-su-questo-pianeta), i miei prezzi cercano sempre di essere inferiori a quelli medi di Discogs; non sempre ci riescono: in quei casi vuol dire che non me li hanno regalati.

 

SCONTI: possibili se ordinate un quantitativo $erio di dischi, se sapete piangere più di me o se non vedete l'ora di presentarmi una sorella/cugina generosa.

 

I Gentili Signori Spettabili Clienti Spendenti che versano una caparra (30 euro?) possono bloccare i dischi che vi terrò in cassaforte fino al giorno della spedizione.

Se sul blog vedrete come disponibile un disco che avete prenotato significa che in magazzino ce n'era più d'uno e che il vostro, al sicuro in Svizzera, è quello meglio conservato.

24 ore dopo aver riservato un disco non sarà possibile cambiarlo con un altro disco, perché così avreste precluso (condizionale passato) la prenotazione a qualcun altro.


 

 


SPEDIZIONE:

interamente a carico dell'acquirente, così come le spese doganali ed, eventualmente, di assicurazione (per chi mai fosse così ricco da volerle).
Sulla dichiarazione doganale indicherò un valore irrisorio dei dischi, di solito 100 yen a disco, meno di un euro, così la tassazione dovrebbe essere la più bassa possibile.
Tasse doganali: 22% su valore dichiarato dei dischi (incluse spese di spedizione che, se non indicate o non desumibili, sono calcolate in via presuntiva (in genere più alte di quelle reali) + spese di sdoganamento/costi amministrativi fissi da 9 a 18 euro (secondo altre fonti: 7,5 euro se spedito con le poste 10/15 se si utilizza un corriere).


Più che OVVIO: le spese di spedizione variano in base al peso/quantitativo di dischi ordinati e al mezzo di trasporto/sistema utilizzato. Se utilizzerete le poste giapponesi via nave la tassazione - una volta che il pacco sarà arrivato in Italia - sarà minore.

JP (Japanese Post), le poste nazionali giapponesi che di solito uso, hanno scaglioni ‘a peso’ secondo le opzioni nave/aereo.

 Da Okinawa non funzionano i corrieri griffati (a meno che non siate miliardari); l’economica Fedex purtroppo ha uffici solo dal Kyushu in su, DHL da qui è solo per petrolieri arabi.


 

 

Modalità di spedizione

 - corriere postale aereo EMS: 6 euro circa a LP (vi ricordo che l'Italia dista oltre NOVEMILA chilometri dal Giappone), calcolati su un pacco di una decina di LP. Pacchi con meno dischi costano di più a disco; pacchi con più dischi costano di meno a disco (circa 4,50 euro per LP in un pacco con almeno 20 LP).

In tempi normali (privi di virus blocca-mondo) EMS ci mette una decina di giorni; ideale se avete fretta. 

- NAVE: almeno due mesi per ricevere il pacco (sotto natale di più, anche tre mesi), ma economica: circa 2,50 euro a LP per un pacco con almeno una decina di LP; per pacchi con meno dischi il costo per disco cresce. Gli LP doppi, penso di averlo imparato alle elementari, pesano come due LP…

La nave è ideale per chi è fatalista, crede nell'essere umano, vuole risparmiare e non ha fretta. La amo particolarmente perché ci offre una sensazione di speranza nel futuro.

A questo link trovate gli scaglioni per peso:

https://www.post.japanpost.jp/int/charge/list/parcel3_en.html#

cliccate su ‘surface mail

 

 

Ricevuto il vostro ordine definitivo (“ok, Pietro, chiudi il pacco”), imballerò i dischi a prova di porto libanese. Abuserò di triplo cartone e di quadruple bolle che, ovvio, incideranno sul peso. Meglio spendere qualche yen in più e ricevere dischi ancora rotondi o risparmiare i soldi per le caramelle e ricevere dei puzzle?

Poi porterò l'oggetto in posta e lo farò pesare, così da farvi sapere esattamente il costo di spedizione (nave/aereo). Non sono in grado di comunicarvi la cifra esatta di spedizione prima di essere andato in posta perché ogni pacco è diverso e necessita di quantitativi (pesi) diversi di imballaggio.

A quel punto potrete decidere se aereo o nave.

(non imballo i dischi a casa perché:

- non volete i peli delle mie gatte;

- lo scotch negli uffici postali giapponesi è gratis;

- la visione delle gnocca negli uffici postali giapponesi è pure gratis)

 In entrambi i casi - aereo o nave -, dopo la spedizione il vostro pacco può essere seguito online sul sito di JP (Japan Post):

https://trackings.post.japanpost.jp/services/srv/search/?locale=en

Dopo la spedizione, per favore, non mi chiedete dov’è il vostro pacco… non piloto aerei né navi. Al massimo posso guardare, tanto quanto voi, il link qui sopra riportato.

 

 

 

PAGAMENTO:
anticipato via PayPal o attraverso bonifico bancario, eventuali commissioni a carico dell'acquirente (certo di offrirVi dischi al prezzo più basso possibile, abbiate pietà della mia personcina e arricchite Voi i banchieri). Per favore, PayPallatemi 'come amico', così evito di pagare commissioni (siamo amici, vero?).

 Ricevuto l'accredito correrò (in motorino; non ho più l'età per certe cose) in posta e vi spedirò il pacco: per farlo mi servirà il vostro indirizzo postale e numero di telefono.

Un secondo dopo aver spedito vi invierò le foto delle ricevute con il numero della spedizione via Fèssbokk o e-mail.

Carte di credito: NO, grazie

Ordine minimo: 100 euro

Rimborsi dovuti a postini/corrieri malavitosi/malefici, terremoti, tsunami: 

nella prossima vita.

Ordine: pietroscozzari@gmail.com



Pagina FB (una figatina al dì):

 https://www.facebook.com/japanese.vinyls/?modal=admin_todo_tour

FBgruppo (per gli amanti dell'obi e di tutto ciò che gli/le sta attorno):

https://www.facebook.com/groups/627727534778585/

 

WELCOME to Nipporecords!

Directly from Okinawa, here comes my selection of Japanese vinyl records for you! 
Each record has its price, case by case.
Payment in advance via PayPal. 
Sorry, no credit cards. 
Minimum order: 100 euros + shipping. 
Please set your order to 
pietroscozzari@gmail.com 
THANK YOU!

 

 

 

Qui di seguito alcuni dei (molti altri) dischi disponibili al momento;
per la lista completa e attuale correte su
https://nipporecords.blogspot.com/

prima che qualcun altro ve li scippi