martedì 24 dicembre 2013

BABBO NATALE ESISTE



L'altro giorno, alla conclusione dei primi due mesi di sgobbo alla scuola elementare Takara, mi è stata affidata una Missione più unica che rara, quella di Babbo Natale, aka Santa Claus. Come unico maestro gaijin avevo quasi il dovere morale di indossare l'abito rosso Valentino e fare ciò che mai in vita mia avrei mai immaginato di fare. Coadiuvato da cinque maestri vestiti da Takara Power Rangers (con corna da renna sulla testa), abbiamo fatto irruzione nella palestra della scuola davanti a novecento bambini e svariati adulti. Guidavo una specie di papamobile ricavata da un carrello a quattro ruote piuttosto instabile ma con briglie fatte di fili luccicanti da albero di natale, ideali per frustare le mie renne. Ho consegnato un sacco pieno di regalucci ai cinni della prima elementare, dandoli ai loro sei rappresentanti (altrettanti mini-babbi natale). Un po' di oh oh oh qua e là, mentre i TPW elargivano i regali ai bambini delle altre classi. Poi, dopo il Merry Christmas + Happy New Year di rito dato all'intera platea via microfono, ho inforcato di nuovo la slitta e sono stato riaccompagnato nello sgabuzzino della palestra, tra le ovazioni del pueblo. Pochi minuti e poi via, di corsa a rimettermi in abiti borghesi per fare lezione. Alcuni bambini hanno sostenuto che io fossi Babbo Natale perché avevo le sue stesse scarpette brasiliane e/o il suo stesso nasone. Ai miei tempi i bimbi erano meno intelligenti. In coda a queste preziose foto, fatte dal bravo collega Kimura-sensei, un video rarissimo in cui potrete toccare con mano uno dei Grandi Misteri dell'umanità: Babbo Natale esiste davvero.







video

Nessun commento:

Posta un commento